I nostri vini salentini premiati nel 2019

Sono sempre più numerosi gli eventi e i concorsi che vedono protagonisti i nostri vini. I riconoscimenti e i premi ricevuti dalla nostra Cantina nel corso del 2019 confermano l’interesse, a livello locale ma soprattutto internazionale, per i vini salentini Vecchia Torre.
Il 2019 è iniziato nel migliore dei modi con le medaglie ricevute al Berliner Wein Trophy. Nel corso di quello che è considerato tra i più importanti concorsi enologici internazionali, sono stati premiati il Vermentino, il Leverano Riserva, il Barocco Reale e il Primitivo.
Anche il Mundus Vini 2019 ci ha visti protagonisti. L’edizione primaverile della degustazione ha assegnato diverse medaglie alla nostra Cantina, premiando il Salice Riserva, il Leverano Riserva e il Vermentino.

Molte delle nostre etichette sono state inserite, anche quest’anno, nell’annuario dei Migliori Vini Italiani 2019, con punteggi di tutto rispetto. Ci piace ricordare, in particolare, l’apprezzamento ricevuto dal nostro “giovane” Auro, Primitivo di Manduria di recente produzione in Cantina Vecchia Torre. L’esperto Luca Maroni ha espresso grande interesse per le caratteristiche e le potenzialità del nostro Auro, assegnando ben 95 punti: niente male per un esordiente.

L’anno del Leverano Riserva

Sulla scia dei successi ottenuti negli anni precedenti, il Leverano Riserva è stato il vino di Cantina Vecchia Torre che ha raccolto più consensi nel corso del 2019. Alle medaglie ricevute al Berliner Wein Trophy e al Mundus Vini 2019, si è aggiunto il riconoscimento ottenuto al Vinitaly 2019. Le note inconfondibili del Leverano Riserva, in equilibrio tra eleganza e tradizione, sono state premiate anche quest’anno con votazione 91/100 dalla giuria internazionale 5StarWines.
La presenza sull’annuario dei Migliori Vini Italiani 2019, con un punteggio di 95, ha completato il palmarès del nostro amato (e storico) rosso riserva.

Leave a comment