Puglia, in piena vendemmia dei bianchi

In questi giorni l’estate si prepara a salutare le nostre spiagge, per lasciare lentamente spazio alla ripresa delle abitudini. Proprio in questi giorni, la vendemmia dei bianchi è nel pieno della sua attività.

I tempi della natura: quando inizia la vendemmia dei bianchi

In Cantina abbiamo iniziato la vendemmia nei vitigni a bacca bianca già da qualche settimana. Le uve Chardonnay, come sempre e per loro natura, sono le prime a essere raccolte, già nella prima decade di agosto. Il Vermentino, in Salento e in Puglia soprattutto, è il vitigno che saluta l’estate e accoglie i primi venti settembrini, con una vendemmia che parte a fine agosto ma che, in base alle variabili climatiche, può slittare anche a inizio settembre. La Malvasia bianca e il Trebbiano chiudono la stagione della vendemmia dei bianchi, con la raccolta delle uve in genere prevista nella prima decade di settembre.

Dalla pianta alla bottiglia, ecco come nasce il vino bianco Vecchia Torre

Le abitudini della vendemmia cambiano leggermente al cambiare dei vitigni coinvolti. La vendemmia delle uve bianche, ad esempio, inizia con la raccolta dei frutti nelle prime ore del giorno, quando cioè le temperature sono ancora basse e l’aria è più fresca.
Alla raccolta segue la fase di diraspatura. I graspi vengono separati dagli acini e il frutto finale reso adatto alla pigiatura. Proprio questa è la fase più conosciuta. E’ il passaggio che, davanti ai nostri occhi, trasforma gli acini in liquido di un profumo intenso, che apre le porte all’ultimo passaggio delle uve bianche prima che possano finire in bottiglia sotto forma del nettare che molti conoscono (e amano).
La fermentazione, ultima tappa di questo primo viaggio incredibile, conclude la vendemmia e avvia i nostri vini alla maturazione, prevista in genere non prima del mese di dicembre.

vendemmia dei bianchi 2018

Qui in cantina la vendemmia è, ogni anno, un momento emozionante. L‘impegno e la fatica di mesi di lavoro si concretizzano nei grappoli raccolti, nella perfezione degli acini e nel sapore, rotondo e avvolgente, di questi frutti della terra.

I vini bianchi nati dalla vendemmia 2018 rappresenteranno per noi di Cantina Vecchia Torre piccoli tasselli preziosi da aggiungere al patrimonio vitivinicolo. Lo stesso che da quasi 60 anni costruiamo e tuteliamo per tramandare, a chi verrà dopo di noi. E’ il racconto di una storia affascinante, fatta di terra, sudore e tanta, tanta passione.

 

Leave a comment