Montepulciano

Di origine sconosciuta, questo vitigno è presente in Abruzzo fin dal 1800 ed è diffuso nelle regioni dell’Italia Centrale e Meridionale.È piuttosto presente anche in Puglia ed iscritto fra le varietà idonee alla coltivazione di tutte le province. La vite del Montepulciano predilige suoli ubicati in collina ed un clima caldo. La produzione è costante ed il livello qualitativo è medio-alto. La maturazione avviene in epoca medio-tardiva. Ha un acino medio piccolo, sub-ovale, con una buccia nero-violacea, pruinosa, consistente e quasi coriacea.

I vini ottenuti dal Montepulciano hanno un colore rubino intenso, gradevoli profumi fruttati; al gusto sono asciutti, abbastanza tannici, abbastanza caldi e di corpo. In Puglia questo vitigno viene utilizzato per la produzione dei vini DOP: Alezio, Brindisi, Castel del Monte, Copertino, Gravina, Leverano, Lizzano, Nardò, Orta Nova, Rosso di Cerignola e San Severo.