Il Salento, le città e le sue coste

0

1

2

3

4

5

6

7

0

1

2

3

4

Sa…lento… Il vivere lento, alla ricerca del bello, del buono, dell’arte e della cultura.

Meta turistica consolidata, il Salento è una terra di grande bellezza per le sue spiagge e le sue coste, per il colore dei suoi mari, per il patrimonio naturale ed artistico e per l’originalità delle sue tradizioni, per le sue sonorità, per il ritmo frenetico delle sua “pizzica”, per l’ospitalità della gente, per la ricchezza semplice della gastronomia e per il carattere dei suoi vini.

È un territorio che nel passaggio generazionale sta lasciando in eredità una solida imprenditoria turistica a dei giovani che conoscono il mondo e, tornati a casa, portano quel tesoro di esperienza che sta rendendo la regione sempre più appetibile per il mercato nazionale e internazionale.

Fra i maggiori punti di interesse turistico, si ricordano le coste ioniche di Porto Cesareo, Porto Selvaggio e le città di Gallipoli, Otranto e Lecce. Il mare pulito e cristallino, distese di costa bassa e lunghe spiagge di sabbia finissima e bianchissima, le ripide e meravigliose scogliere possono far invidia a tantissime località turistiche di maggiore fama.

L’arte barocca di Gallipoli è testimoniata dai numerosi edifici religioni e civili, le tradizioni dalla ricca gastronomia e la modernità dai tanti locali sul lungomare, che l’hanno resa famosa tra le nuove generazioni. Otranto, l’Antica Porta d’Oriente è la città più ad Est d’Italia ed il suo centro storico è uno dei più bei Borghi Antichi d’Italia. Infine, Lecce, con le sue chiese barocche e la sua eleganza, costituisce la prima meta per chi visita il Salento; è una città viva, giovane, culturalmente molto evoluta, che incanta per la compresenza di semplicità e maestosità.