AZIENDA

Erano cinquanta i contadini che nel 1959 hanno unito un sogno, una speranza, fondando la Cantina Vecchia Torre, che hanno messo insieme le fatiche e hanno permesso di far crescere la pianta della collaborazione, antidoto unico all’abbandono dei piccoli campi sempre più parcellizzati.

La Cantina Sociale Cooperativa Vecchia Torre di Leverano costituisce oggi la più grande realtà dell’intero panorama provinciale e si offre quale punto di riferimento a livello regionale.

Dal 1959 ad oggi la dimensione della cantina è cresciuta notevolmente; gli attuali 1.240 soci conferiscono annualmente circa 130.000 quintali d’uva, da una superficie che supera i 1.100 ettari vitati ed ogni anno vengono prodotte e commercializzate circa 2.500.000 bottiglie.

Al centro del nostro lavoro c’è il profondo rispetto per le tradizioni ed il contatto diretto con i soci, seguiti in tutte le fasi della produzione durante il corso dell’anno. L’elevato quantitativo di uve conferite, ci permette di selezionare attentamente il prodotto dal primo ingresso in cantina, e di avviare i processi di trasformazione e vinificazione in base al livello qualitativo individuato e grazie all’impiego delle più moderne tecniche di vinificazione.

I vitigni coltivati sono prevalentemente a bacca rossa: fra gli autoctoni assumono particolare rilievo il Negroamaro, il Primitivo e la Malvasia Nera di Lecce, ai quali si aggiungono varietà internazionali come il Syrah ed il Montepulciano.
Fra i vitigni a bacca bianca prevalgono il Vermentino, la Malvasia Bianca, lo Chardonnay ed il Trebbiano.

Il nostro punto di forza, consolidatosi negli anni ed ampiamente riconosciuto, è il rapporto qualità-prezzo dei prodotti. La mission aziendale è rendere disponibile ad un ampio numero di clienti e consumatori vini di elevata qualità ad un costo accessibile e onesto, perché è solo grazie ad essi che possiamo realizzare il nostro lavoro e continuare a farlo con professionalità.